jcjc

Due mesi, un resoconto, un’ esperienza emotiva.

Provo un po’ a raccontare la mia esperienza qui a Junior Consulting; a due mesi di distanza dalla prima volta in cui ho messo piedi in ELIS.

Come iniziare? Sono tante le emozioni, le lezioni , le esperienze, gli amici, le persone, i volti che in due mesi hanno riempito la mia vita. Inizio parlando di me, vengo da un piccolo paesino della provincia di Caserta, nonostante studio a napoli, non ho avuto mai la forza e l’opportunità di staccarmi dal quel posto tra Caserta e il mare, di poco più di 7.000 anime, oggi grazie ad Elis vivo nella capitale. Penso di definirmi atipico rispetto ai miei compagni di viaggio(si, questo viaggio lungo poco più di 4 mesi), loro cercavano la prima esperienza lavorativa, io, da quando ho 18 anni, ho più meno sempre lavorato, per stare qui ho lasciato un lavoro, definito, stabile, perché preferisco vivere la vita a sensazioni e sentivo, questa, essere la scelta giusta. Oggi, dopo solo due mesi mi trovo a gestire in autonomia con il mio team, un progetto per una grande azienda. Oggi non ho tempo da dedicare a me stesso, perché questa esperienza mi assorbe, non mi stanca, è bello svegliarsi la mattina con la consapevolezza di fare qualcosa che ti piace, so che non a tutti è dato questo privilegio. Ho lavorato, si, so cosa significa stare in azienda, qui non sembra quasi lavoro e ci sono scadenze tutti i Giorni che devono essere consegnate, eppur sembra quasi un gioco.

Vivo ogni giorno con la certezza che tutto questo debba finire, mancano poco più di tre mesi, non vorrei lasciare la mia postazione in Open Space i miei compagni, forse perché conosco il mondo la fuori. Le cose belle, si sa, finiscono e se quando terminano ti lasciano l’amaro in bocca, hanno avuto un senso, ti hanno regalato qualcosa, a me molto.

Grazie JC!!!