tuzzolo

JC 1 anno dopo!

  • Perché hai scelto di partecipare a Junior Consulting?

“Perché volevo comprendere in cosa consiste veramente il lavoro del consulente e perché attratto dall’importanza delle aziende del Consorzio ELIS; in più, la parte di “Personal Development” presentata nel programma mi ha convinto che probabilmente era la scelta giusta per presentarmi al meglio nel mondo del lavoro”.

  • Ad un anno dal termine della tua esperienza, quali pensi che sia il valore aggiunto che ti ha dato partecipare a Junior Consulting?

“Ora mi conosco meglio, so quali sono gli aspetti della mia personalità da mettere in evidenza e quali sono quelli che, invece, devo cercare di migliorare, sia dal punto di vista lavorativo che personale. Tutto ciò grazie alle lezioni in aula e al percorso di crescita intrapreso con il team leader”.

 

  • Qual è il tuo percorso di carriera ad oggi?

“Oggi lavoro nel reparto di Ricerca e Sviluppo dell’Ariston Thermo Group, a dimostrazione che JC può aprire anche altre porte, diverse da quella della consulenza”.

  • Consigli per avere maggiori chance di successo nella carriera professionale?

“Imparare bene l’inglese e se possibile conoscere anche un’altra lingua: ad esempio a me, ogni giorno,  capita di fare una telefonata o mandare una email in inglese”.

  • Ritieni che Junior Consulting ti abbia aiutato? Come?

“Si, mi ha dato molta più consapevolezza e capacità di gestire le situazioni, soprattutto quelle di maggiore stress, come ad esempio la presentazione di un lavoro ai superiori”.

  • Che consigli daresti agli studenti che stanno per uscire dal mondo universitario e si affacciano per la prima volta al mercato del lavoro?

“Candidatevi per Junior Consulting, soprattutto se, come me prima di partecipare, non sapete che pesci prendere!!! “.