Una pausa pranzo… da campioni!

Ad una settimana di distanza, finalmente sono pubbliche le pagelle della partitissima del 1 Febbraio! Cari “campioni” mettetevi comodi e rilassati e leggete le vostre valutazioni..

Mirra 7-: Temerario. La fascia destra del campo è sua! Ottima difesa e quando si propone riesce a servire un assist perfetto per Marco.

Serusi 6+: Motivatore. Buona la difesa, partono da lui molte palle goal ma perde l’occasione sotto porta.

Gianluca 6,5: Inatterabile. Dalle sue parti zona a traffico limitato. Buona difesa e si propone spesso per l’attacco.

D’Agostino 6,5:Sopravvalutato. Ad inizio partita non trova la sua posizione e cambia continuamente fascia; è suo il liscio clamoroso sotto porta, prova anche una rovesciata con scarsi risultati. Nel finale riesce, però, a svegliarsi con un goal.

Fabio 6-: Determinato. Inizia col piede sbagliato ma si riprende sul finale.

Bottazzo 6,5: Astratto. Non riesce a concretizzare, ma buono sul lato difensivo ed in porta (ottimo il tentativo di schiacciata di pallavolo). Riesce a sfiorare il palo da posizione impossibile.

Marco 7,5: Decisivo. E’ lui l’autore della doppietta, si mangia anche un goal fatto ma torna anche ad aiutare la difesa.

Raffa 8: Inarrestabile.Migliore in campo. Segna una doppietta. Nel secondo goal fa tutto da solo.

Belloni 5,5: Assente. Non riesce a date il suo supporto alla squadra (forse per quel pezzo di pizza a inizio partita).

Rondelli 5,5: Inconcludente. Preciso nei calci piazzati ma un disastro davanti la porta.

Marcello 6: Insicuro. Buono il suo colpo di testa a inizio partita.

Kamal 6: Instancabile. Beffa con un tunnel il temerario Mirra, ma gli stop non sono il suo forte. Buono il suo passaggio di tacco.

GDM

Approfondisci

11

Primo Celebration Day Junior Consulting

Lunedì 21 Gennaio si è svolto per la prima volta il “Celebration Day“. I ragazzi che hanno partecipato alle edizioni 17 e 18 del programma Junior Consulting si sono confrontati presentando i loro progetti di fronte ad una commissione capitanata da: Livio Gallo, Direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di EnelGianluca Pancaccini, Responsabile IT Telecom ItaliaGianluca Corti, Direttore della Business Unit Consumer, il tutto coordinato dal Direttore del Consorzio Elis Pietro Papoff.

I 10 progetti in gara sono stati valutati sulla base di diversi parametri, alcuni dei quali sono stati:

  • Innovatività della soluzione
  • Efficacia della presentazione
  • Verifica del rispetto dei requisiti forniti dal committente

Al termine delle presentazioni sono stati premiati i vincitori: Flavio Ferraro, Gjergji Furxhi, Cristian Pierro, Team Leader Vincenzo Lucio Marrone con il progetto Vulnerability Assessment per Telecom Italia. Tutti i ragazzi hanno ricevuto il diploma di partecipazione al JC. La cerimonia si è conclusa con un aperitivo. Siamo stati colpiti dall’attenzione che la commissione ha mostrato nei confronti dei ragazzi e soprattutto dalla loro sincerità:

“Sono molto più veri dei consulenti che ti vogliono intortare.”   Livio Gallo

“Impressionato dai risultati ottenuti.”   Gianluca Pancaccini

“I ragazzi vedono tutto con sguardo chiaro.”   Gianluca Corti

httpvh://www.youtube.com/watch?v=_oJyXUFIJsU

In attesa del “nostro” Celebration Day..

JC19

Approfondisci

Brainstorming

Brainstorming Vodafone Junior Consulting XIX

Nella giornata del 22 gennaio 2013, si è svolto il primo brainstorming per l’edizione XIX del programma JC con il Direttore del reparto Business Marketing and Customer Base Management di Vodafone Italia, Alberto Frasarin.

Inizialmente i ragazzi del JCXIX hanno presentato all’ospite il programma di formazione Junior Consulting e alcuni dei progetti su cui stanno lavorando. Successivamente l’ospite si è presentato raccontando il suo percorso professionale e di come le sue scelte lo hanno influenzato.

Finite le presentazioni l’ospite ha esposto la tematica oggetto del brainstorming “Il Mercato dei Tablet e come incrementare il loro utilizzo in azienda”. I ragazzi del JC sono stati suddivisi in 4 gruppi, ognuno dei quali ha lavorato ad una possibile soluzione. I punti chiave del problema sono stati:

  • Come aumentare la penetrazione dei Tablet in Azienda?
  • Su quali settori / industrie puntare?
  • Quali App specifiche per il Business si possono sviluppare?
  • Come connettere anche i tablet Wi-Fi only presenti sul mercato?
  • Con quale Offerta, Customer Experience, attivita’ di go-to-market e di formazione possiamo crescere in questi settori?

Infine, ogni team ha presentato una proposta di soluzione facendo tesoro dei consigli dell’ospite. Sono emerse diverse idee interessanti, alcune privilegiavano l’innovazione altre la fattibilità. È stata un’esperienza altamente formativa e di crescita individuale, dove ogni partecipante ha potuto migliorare le proprie soft skills coerentemente con gli obiettivi del programma Junior Consulting.

Approfondisci

Da Dublino a Roma, passando per l’Open Space: I JC che mangiavano troppo.

C’è qualcosa che sicuramente porteremo sempre con noi a conclusione del programma JC… Oltre alla fantastica esperienza, alle competenze acquisite e alle nuove amicizie, non possiamo non menzionare i chili di troppo!

A Dublino la giornata iniziava con una colazione “normale” o “tipica” (salsicce, uova, bacon..) e degenerava in double-lunch, spuntini sostanziosi ad ogni ora, cena (per noi merenda) alle 18:00 e seconda cena in giro per la città. Non parliamo soltanto dei classici fast-food, la nostra curiosità culinaria si spingeva ben oltre: fish&chips, bistecche irlandesi, piatti e spuntini tipici. Non si può conoscere un paese se non se ne conoscono le abitudini culinarie, ecco perché ogni occasione era buona per mangiare ed assaggiare: Cottage Pie, Irish Stew, T-bone e chi più ne ha più ne metta.. Dolce o salato, l’importante era mangiare!

Irish Stew @The Brazen Head
Irish Stew @The Brazen Head

Anche la pausa pranzo a lavoro non si può non menzionare. Si sa che quando si torna a casa, si ritorna poi con le provviste per resistere alla fame per almeno un mese.. Una bella abitudine è condividere qualcosa di tipico dei propri luoghi d’origine con tutti. Ed ecco un esempio di “spuntino” calabrese:

Spuntino Calabrese
Spuntino Calabrese

In giro per Roma, grazie ai ragazzi del JC 18 ci siamo ritrovati a mangiare giapponese all-you-can-eat, e anche lì abbiamo dato il meglio di noi..

Ramen
Ramen

Non possiamo non menzionare il grandissimo aiuto che stiamo dando al nostro JC_chef Vincenzo.. Ha deciso di mettere in pratica le sue doti innate da cuoco, pur non avendolo fatto mai prima d’ora, e noi, ovviamente, non ci tiriamo indietro.. Bisogna essere solidali!

Bucatini con pancetta e crema di pecorino
Bucatini con pancetta e crema di pecorino

Se “l’uomo è ciò che mangia”, come diceva Feuerbach, allora noi possediamo probabilmente il “prezioso dono” dell’onnipotenza.

Approfondisci