JC? Un tirocinio che ti apre al mondo del lavoro

Ciao a tutti. Mi chiamo Edoardo Maria Tronci e ho 24 anni. Sto frequentando ingegneria gestionale presso “La Sapienza”, Università di Roma, e tra poco mi laureo. Alla fine degli esami ero molto indeciso su come sviluppare la mia tesi magistrale. Grazie alla mia Università ho trovato il programma Junior Consulting e da subito mi ha colpito. Infatti, il programma offre a tutti gli studenti la possibilità di fare un tirocinio con conseguente tesi applicabile sul progetto. Inoltre, offre, prima dell’inizio del progetto, un percorso di formazione veramente utile, arricchendo sia il lato professionale che quello personale. Mi ha aiutato a sviluppare forti competenze informatiche, consentendomi di raggiungere quegli obiettivi che mi ero prefissato.

Il programma è molto stimolante perché permette di confrontarsi con studenti, sia italiani che stranieri, migliorando le proprie skills e allo stesso tempo venendo a contatto con molte aziende e soprattutto con persone già affermate nel mondo lavorativo. Ho imparato a lavorare in un team, capendo quali sono le dinamiche e le fasi di un progetto, una cosa che non si apprende all’università. Secondo me, è l’esperienza perfetta che aiuta che fa da tramite tra il mondo universitario e il mondo del lavoro.

Ho già consigliato molti colleghi e amici all’università a candidarsi a Junior Consulting perché penso che sia un’esperienza irripetibile.

Approfondisci

Con Junior Consulting ho colmato il gap esistente tra università e mondo del lavoro

Mattia Marotta Sono Mattia Marotta, ho 27 anni e sono un laureando in Ingegneria Ambientale, presso l’Università degli studi di Salerno. Sto partecipando all’edizione 34 di JC ed attualmente siamo nel pieno della fase operativa.

Ho scelto di partecipare a Junior Consulting per colmare, ancor prima di terminare gli studi, il gap esistente tra università e mondo del lavoro. Avevo bisogno di una motivazione per lo sprint finale nel mio percorso universitario ed ho deciso di accettare l’opportunità che mi è stata offerta.

Ad attrarre la mia curiosità è stata, oltre la parte di formazione iniziale (su temi che vengono spesso richiesti dalle aziende), il programma di co-innovazione, tra corporate e startup, riguardante argomenti affini al mio percorso di studi.

Il progetto che sto seguendo, rientra proprio in questo programma, Open Italy, un’alleanza di grandi imprese italiane che desiderano raccogliere e supportare il potenziale innovativo delle startup, favorendone la collaborazione.

La challenge assegnata al mio team, si sviluppa in ambito “social impact & Circular economy” ed ha come obiettivo, il miglioramento della qualità dell’aria in ambiente indoor e outdoor.

Il progetto è molto ambizioso, e vede collaborare le Corporate A2A, SIRTI, e la startup U-earth biotechnologies, sviluppatrice della bio-tecnologia in grado di purificare l’aria da e micro inquinanti.

Sono fiducioso della riuscita di questo progetto e spero sia solo un trampolino di lancio per altre nuove sfide!

Approfondisci

Grazie alle testimonianze di amici e colleghi universitari ho conosciuto il programma di Junior Consulting

Davide Ludovici Mi chiamo Davide Ludovici, ho 25 anni e sto per conseguire la laurea magistrale in Ingegneria Gestionale presso l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata. Ho sempre pensato che sarebbe stato interessante e motivante strutturare la propria tesi di laurea su un percorso lavorativo. Il programma Junior Consulting offerto da Elis sembrava fatto su misura per me, le testimonianze di amici e colleghi universitari che avevano partecipato alle precedenti edizioni erano state molto positive, così ho iniziato questa avventura.

Che dire, ad oggi le aspettative sono più che confermate, avverto una profonda fiducia da parte di tutta la società, che mi ha dato grandi responsabilità sin dai primi giorni, garantendomi allo stesso tempo i giusti punti di riferimento verso cui posso fare pieno affidamento in ogni momento di questa prima vera esperienza lavorativa della mia vita.

Lavoro su un progetto di digital transformation per uno dei principali operatori telefonici:

In particolare mi occupo di:

  • definizione dei requisiti, testing di funzionalità e viste di analisi nella dashboard aziendale
  • analisi e monitoraggio di KPI dei processi di Business, automazione dei processi di analisi
  • E2E Business Reporting

Gli stimoli sono numerosi e le persone con cui lavoro hanno grandi competenze e totale disponibilità alla crescita di tutto il gruppo di lavoro, personalmente e professionalmente. Una particolare nota di merito è da assegnare al percorso di formazione che precede l’inizio dell’attività lavorativa, dura 4 settimane e rappresenta il primo investimento che Elis, come pochi altri, fa nei confronti dei suoi nuovi Consultant.

Approfondisci

JC? Ponte di collegamento tra la carriera universitaria e quella professionale

Francesco Iuliucci

Ciao a tutti, sono Francesco Iuliucci, laureando nel Master in Control Engineering presso l’università la Sapienza di Roma. Junior Consulting è un’esperienza che consiglio vivamente a ogni studente universitario che sta per concludere il suo ciclo di studi. Infatti JC rappresenta un vero e proprio ponte di collegamento tra la carriera universitaria e quella professionale, dà la possibilità di capire come funzioni il mondo del lavoro, cosa che non viene insegnata in nessuna università. Sono venuto a conoscenza di questa opportunità grazie al mio correlatore di tesi magistrale che mi ha segnalato questa occasione da non perdere. L’esperienza è composta da un mese di formazione basata sulle soft skills, successivamente parte un progetto di consulenza con una grande azienda del consorzio ELIS.

 

Approfondisci

Junior Consulting? Un primo step utilissimo prima di entrare nel mondo del lavoro

Francesca Taddei

Ciao a tutti, mi chiamo Francesca e ho 27 anni. Ho avuto modo di conoscere il programma Junior Consulting grazie al mio team leader, persona competente e sensibile, che aveva iniziato a seguirmi per la tesi di laurea specialistica durante il mio percorso universitario in Ingegneria Informatica presso l’Università La Sapienza di Roma. Il progetto per cui sto lavorando insieme agli altri ragazzi del mio team, diventerà l’argomento della mia tesi.

Durante questa esperienza ho avuto modo di entrare in contatto a piccoli passi nel mondo del lavoro, sia tramite il corso di formazione durante il primo mese, sia con l’avvio del progetto. Ho conosciuto ragazzi con background diversi dal mio, ma nonostante ciò nel team si è creato subito un forte legame che ci ha permesso di lavorare in armonia e di raggiungere i risultati previsti.

 

Approfondisci