Primo Celebration Day Junior Consulting

Lunedì 21 Gennaio si è svolto per la prima volta il “Celebration Day“. I ragazzi che hanno partecipato alle edizioni 17 e 18 del programma Junior Consulting si sono confrontati presentando i loro progetti di fronte ad una commissione capitanata da: Livio Gallo, Direttore della Divisione Infrastrutture e Reti di EnelGianluca Pancaccini, Responsabile IT Telecom ItaliaGianluca Corti, Direttore della Business Unit Consumer, il tutto coordinato dal Direttore del Consorzio Elis Pietro Papoff.

I 10 progetti in gara sono stati valutati sulla base di diversi parametri, alcuni dei quali sono stati:

  • Innovatività della soluzione
  • Efficacia della presentazione
  • Verifica del rispetto dei requisiti forniti dal committente

Al termine delle presentazioni sono stati premiati i vincitori: Flavio Ferraro, Gjergji Furxhi, Cristian Pierro, Team Leader Vincenzo Lucio Marrone con il progetto Vulnerability Assessment per Telecom Italia. Tutti i ragazzi hanno ricevuto il diploma di partecipazione al JC. La cerimonia si è conclusa con un aperitivo. Siamo stati colpiti dall’attenzione che la commissione ha mostrato nei confronti dei ragazzi e soprattutto dalla loro sincerità:

“Sono molto più veri dei consulenti che ti vogliono intortare.”   Livio Gallo

“Impressionato dai risultati ottenuti.”   Gianluca Pancaccini

“I ragazzi vedono tutto con sguardo chiaro.”   Gianluca Corti

httpvh://www.youtube.com/watch?v=_oJyXUFIJsU

In attesa del “nostro” Celebration Day..

JC19

Approfondisci

Patuano e i segreti del buon manager

Marco Patuano, attuale direttore Domestic Market Operations di Telecom Italia, oggi ospite in ELIS, con il suo intervento incisivo ha stregato l’audience degli allievi JC e non solo.

Dopo il breve racconto sul suo percorso di vita e professionale, breve ma ricco di esperienze e di luoghi visitati e vissuti, ha condiviso alcuni concetti chiave nella sua vita da manager. Concetti apparentemente scontati, ma assolutamente veri e condivisibili.

Il buon manager non deve avere paura del talento degli altri (“non deve aver paura di cavalcare la tigre!”); nel percorso professionale non bisogna necessariamente essere primi, ma se si decide di esserlo bisogna assumersi dei rischi; ognuno deve poter dire la sua, da questo mix di idee si può intravedere la soluzione migliore, che non é detto debba coincidere con la decisione, tuttavia non decidere è come aver deciso di non scegliere e di non fare! Bisogna quindi decidere, prima o poi; infine l’execution, ad ogni decisione deve seguire un’azione.

Infine, un concetto che sintetizza il tutto: non perdere mai di vista il riferimento tra il business e l’etica all’interno della quale applicare il business. Su questo concetto Machiavelli avrebbe da ridire, così che il fine non sembra giustificare i mezzi…

Un ultimo consiglio: scoprire la propria attitude…scoprendo prima cosa sia l’attitude! A quanto pare la sua ce l’ha ben chiara, anche se non è stata chiara da subito: “mettere a posto i casini”. E qual’è la vostra attitude?

Approfondisci

Job Management nei processi di Service Assurance: Progettazione di un sistema di Reporting Evoluto ed integrato

Telecom Italia usa diversi sistemi per la reportistica di gestione e monitoraggio per l’area di Service Assurance, tra cui Nautilus, MiniNautilus e SOL (System On-Line). Nautilus è il sistema di Reporting per l’area di Trouble Ticketing e WorkForce Management. MiniNautilus è il modulo di Nautilus che permette di effettuare analisi e produrre reportistica per il monitoraggio on-line delle attività di Assurance.

L’iniziativa Nautilus 2009 mira al consolidamento dei sistemi di reportistica precedentemente descritti mettendo a disposizione un unico strumento integrato in grado di offrire la totalità delle funzionalità dei singoli Sistemi attualmente in Produzione ed operando, contestualmente, un aggiornamento ed un consolidamento delle tecnologie utilizzate.

Obiettivi

  • Formalizzazione di un indicatore della produttività delle strutture Open Access, chiamato Total Productivity Index (TPI).
  • Stesura documento di analisi di requisiti funzionali.
  • Stesura del documento di progettazione ed specifiche.

Risultati

  • Raccolta e analisi di requisiti funzionali e non-funzionali
  • Stesura del documento di specifiche
  • Ideazione e prima versione del software GeoTool, motore grafico per l’analisi geo-referenziato del Total Productivity Index (TPI).
  • Sviluppo all’interno della Software Factory di Telecom Italia del 30% delle funzionalità descritte nel documento di specifiche.

Approfondisci

Tool di monitoraggio della rete UMTS/HSPA

Attualmente il monitoraggio dello stato delle risorse della rete UMTS/HSDPA è un processo che richiede l’analisi simultanea di grandi quantità di dati:

  • Lunghi tempi di processamento
  • Difficoltà nell’avere una visione globale/sistemica
  • Elevata esperienza necessaria per l’analisi dei dati

Risultati Conseguiti

Strumento automatico che consenta una rapida diagnosi dello stato delle principali risorse (codici, channel element, potenza, IUB) georeferenziando la presenza di eventuali criticità nella rete.

Benefici

Efficientamento del processo di monitoraggio della rete attraverso l’analisi near real time di grandi sezioni di rete fornendo una semplice lettura dei dati interpretabile anche da chi non ha maturato forti competenze nell’analisi dei dati

Highlights

  • Utilizza tecniche di Data Mining (Clustering e Neural Network) sui dati estratti dalla rete di accesso
  • Restituisce output a differenti livelli di dettaglio tecnico
  • È utilizzabile a differenti livelli aziendali
  • È adattabile alle evoluzioni del comportamento della rete
  • Consente la visualizzazione e gereferenziazione delle criticià su cartografia
  • E’ sviluppato in maniera modulare consentendo l’integrazione di nuove funzionalità o l’utilizzato di solo alcuni dei moduli

Approfondisci